Pesca al Granatello di Portici (Na)

Cefali, Orate e Spigole nel mare Vesuviano!

Un saluto a tutti i gli amanti della pesca!
Premetto di non essere un pescatore esperto data la mia giovane età, ma vorrei esprimere le mie opinioni su questo specchio d’acqua che conosco come le mie tasche. Vi parlerò della pesca al Cefalo e di qualche più rara (ma sempre gradita) abboccata di orate e spigole.

Montatura

Per la canna va bene una bolognese con mulinello che abbia almeno 80 mt di lenza (se pescate a fondo), un piombo di 30g con amo a circa 18 cm, della misura che va dal 12 al 7, e con un filo di Ø 0,20. Tutto cio non impedirà ad allamare anche i soliti pesciolini del porto (mazzoni, bavose ecc.). Per il galleggiante, dico la verità non ci ho mai provato perchè si deve lanciare l’amo sotto le barche ormeggiate nel porto, scopo a cui si adatterebbe un galleggiante piombato di circa 25,30 gr.

 Le Esche

Difficilmente potrete pescare un cefalo qui con dei bigattini o vermi coreani. I cefali nostrani sono ghiotti di pane e perciò una pastura fatta con del Romano (formaggio) o con delle sarde, si rivelerà più che soddisfacente.

I Cefali

I cefali più comuni al granatello vanno dai 20 ai 30 cm fino al kg di peso, ma non mancano dei di oltre 2kg nelle ore del tramonto del tuo giorno fortunato.

In conclusione, venite a provare una giornata di pesca qui: la propria attrezzatura (consigliato guadino), un paio di panini, e tanta pazienza. Ciao a Tutti!!!

P.s. come gia detto, cercando di prendere cefali, capita a volte di allamare orate o spigole.

Franz Serra Cassano

Articoli più letti negli ultimi 7 giorni